Progetto NOVA – Nuovi Cantieri Creativi

Progetto NOVA – Nuovi Cantieri Creativi

L’ex fabbrica di ceramiche Vaccari è un complesso industriale dormiente dalle dimensioni impressionanti, ma è anche un pezzo di storia della produzione ceramica italiana che è rimasto inspiegabilmente ignoto ai più.
Nel percorso aziendale e produttivo della fabbrica Vaccari sono iscritte traiettorie industriali, sociali e anche umane che hanno accomunato più di un’esperienza dell’industrializzazione italiana.
Quello che rimane adesso sono circa 180.000 mila metri quadri tra superficie coperta e scoperta di archeologia industriale e il patrimonio intangibile della Vaccari: le storie, le tecnologie, i prodotti, le vicende commerciali, che si possono studiare e restituire alla collettività. 
In realtà quello che rimane adesso è molto di più: un progetto di rimessa in moto e di riqualificazione dell’ex spazio industriale attraverso la cultura e la creatività basato su un’alleanza inusuale tra pubblico e privato. Il comune ha acquistato e ottenuto in comodato gratuito una parte del complesso dalla proprietà privata italiana per realizzarvi una biblioteca ad alta digitalizzazione, l’archivio storico, l’Urban Center e uno spazio per residenze creative e artistiche.
Ma, soprattutto, è in fase di avvio il progetto NOVA – Nuovi Cantieri Creativi, ovvero un processo di rivitalizzazione che mira a traguardare non solo la nascita di un polo produttivo e ricreativo a matrice culturale, ma la riprogrammazione urbana di tutta l’area. Più di 8.000 mila metri quadri saranno affidati gratuitamente per otto anni attraverso bandi pubblici a soggetti culturali e creativi capaci di portare proposte insediative congruenti con lo spazio, in grado di creare coinvolgimento territoriale e soprattutto di dimostrare la loro sostenibilità da un punto di vista gestionale ed economico.

www.progettonova.it